Caschi.

Molti sono i modelli. Nessun testo alternativo automatico disponibile.
Bisogna capire di cosa si ha bisogno.
Casco come WRS dei Vigli del fuoco il modello bello. Comodo in testa non si muove ha dei colori molto visibili è fatto bene.
I 2 problemi che si riscontrano sono: troppo caldo se si usa in estate. Gocciola molto quando è bagnato. Bisogna avere attenzione ad usarlo sotto il sole perchè cuoce la testa.

Casco da kayak una volta si usavano i vecchi wild water è un casco leggero bello ma non può essere usato per chi lavora in fiume. Non protegge a sufficienza.

Casco sweet ci sono di vari modelli. Costano molto ma sono molto belli. Il casco che non prenderei è quello con la visiera lunga. Quel casco toglie molta visibilità, in acqua grossa la visiera fa leva rischiando di perderlo, ci si può incastrare nei rami, in canoa fare gli agganci o altre manovre crea impiccio.
Comodo nelle giornate di sole o di pioggia.
Il modello più costoso ha una piccola visiera, para orecchie fondamentale in tutti i caschi per proteggervi da problemi in futuro.
Nessun testo alternativo automatico disponibile.Io ho assistito ad un ragazzo che ribaltandosi in canoa ha picchiato con la testa e ha rotto il casco. Perfortuna che non aveva risparmiato sull’attrezzatura si è salvato la testa.

Ci sono poi i caschi con più certificazioni, uso acqua, alpinismo canyoning. Kong ne ha fatto 1 so che anche Northwall ne sta facendo uno con anche la visiera.

Avere più certificazioni non è male per chi vuole usare il casco per più utilizzi diversi.

Caschi per chi usa le moto d’acqua vedo che la visiera è importante, il casco deve essere di una buona produzione perché si rischia di impattare a fortissime velocità. Anche qui in certe cose avere la mentoniera può aiutare.

Diciamo che tutti i caschi devono avere delle buone regolazioni per poterli indossare con e senza cuffia in neoprene. E soprattuto una volta indossati noNessun testo alternativo automatico disponibile.n si devono muovere.

Mentoniera. Sicuramente utile nei fiumi pieni di sassi, da evitare nei fiumi pieni di rami.
Diciamo che è buona cosa avere il casco dove si può mettere e togliere.

Ogni 2 anni in relazione a quanto si utilizzano i caschi sarebbe importante capirne se il tempo a modificato le caratteristiche.

Anche il colore è importante. Il nero attira troppo i raggi del sole. Meglio il bianco o colori accesi per essere visti.
Ricordiamo che il colore che si vede di più in fiume è il giallo fluorescente.

X