IO CI SONO 

VIDEO DEL CORSO: clicca QUI


Rafting in Trentino e in Val di Sole96

Sì è conclusa la seconda tappa del progetto IO CI SONO. In questo fine settimana 24 canoisti entrano a far parte della famiglia di Rescue Project. Il corso si è svolto prima a Trezzo e poi sul fiume Brembo, che ci ha riservato un livello d’acqua eccezionale per lavorare in fRafting in Trentino e in Val di Sole109iume e rendere tutto molto interessante. 4 gli istruttori, Maestri di Rafting, maestri di canoa tutti con il brevetto di soccorso rescue project e con la qualifica di istruttori. Le tre giornate sono state molto impegnative, tanta pratica e tante nozioni nuove. I vari canoisti dei Canoa club di Trezzo, Sarnico, Cassano e Palazzolo hanno lavorato assieme imparando le dinamiche di gruppo e aiutandosi uno con l’altro. Il livello canoistico variava molto, c’erano canoisRafting in Trentino e in Val di Sole107ti di alto livello e canoisti che hanno incominciato da poco quest’avventura. Ma le diverse competenze ed esperienze hanno reso il corso ancora più interessante.

Alla fine del corso tutti i canoisti hanno raggiunto un livello buono di preparazione. Non solo a livello tecnico, ma sopratutto sotto l’aspetto di prevenzione, cosa fare e cosa assolutamente non fare. Si sono provate alcune novità riscontrando da subito efficacia e facilità. Infatti la Scuola Rescue Project nonRafting in Trentino e in Val di Sole89 solo lavora nella formazione ma la sua mission vuole essere quella di creare linee guida sempre più sicure e facili. Se il primo giorno c’era un po’ di timidezza in acqua, l’ultimo giorno tutti si sono messi in gioco, hanno sbagliato, riprovato e si sono aiutati uno con l’altro per sfruttare le capacità di ognuno al meglio, per raggiungere il risultato finale. Bello vedere come in 3 giorni le persone cambino, siano più attenti alla sicurezza, ma sopratutto quello che ci fa più piacere è il fatto di vedere canoisti che a monte di una rapida si chiedono dove e come mettere le sicure etc..
Come sempre il corso è risultato molto interessante e i kayakers hanno espresso quanto sia importante sapere queste informazioni. L’obbiettivo di navigare in sicurezza non è per non fare rapide difficili, ma proprio per poter navigare rapide impegnative, nella maggior sicurezza possibile. La domenica sera si è svolto il convegno sul soccorso. Vincenzo Minenna e Andrea Padrone, hanno parlato di sicurezza, conoscenza DPI, procedure, prevenzione ed unRafting in Trentino e in Val di Sole42a bellissima novità èRafting in Trentino e in Val di Sole53 stata portata da Andrea. Il suo progetto è quello di creare un Data Base sugli incidenti in Italia a livello fluviale ed alluvionale, per capire ancora meglio quali sono i pericoli e come prevenire incidenti. Molto interessante gli studi fatti e come una corretta informazione possa realmente salvare canoisti e soccorritori.

Ringraziamo Il canoa Club Trezzo, per aver creduto nel progetto e averlo promosso. Ringraziamo Pier del Canoa Club Cassano per la collaborazione. Gli istruttori: Vick, Remo, Alberto, Paolo. Ringraziamo tutti i canoisti che hanno partecipato rendendo il corso un percorso.

Rafting in Trentino e in Val di Sole117

X