IO CI SONO!

KAYAK IN SICUREZZA, con la scuola Nazionale di Formazione Rescue Project.

DCIM100GOPRO

DCIM100GOPRO

DCIM100GOPRO

CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO

Si è concluso il progetto denominato IO CI SONO 2015. Tre tappe, 3 giornate di corso ad ogni appuntamento. Si sono trattati argomenti come soccorso fluviale specialistico per canoisti, gestione dello stress, pronto soccorso in ambienti ostili, soccorso veloce, valutazioni del fiume, pericoli oggettivi, corretta comunicazione tra kayakers e molto altro ancora. Oltre 50 persone appartenenti a 7 canoa Rafting in Trentino e in Val di Sole36

Club della Lombardia, hanno partecipato con successo al corso. Canoisti di ogni sorta, professionisti quali maestri di canoa, istruttori di canoa,

Rafting in Trentino e in Val di Sole117guide rafting, giovani kayakers di 12-15 anni, principianti, canoisti con più o meno esperienza, tutti con lo stesso obbiettivo: andare in canoa in sicurezza. Saper lanciare una corda, conoscere il proprio materiale, riconoscere i pericoli in una rapida e posizionare le sicure nei posti migliori. Molti dei ragazzi avevano già partecipato ad altri corsi di soccorso, riconoscendo nel percorso formativo di Rescue Project, novità,
tecniche, professionalità e competenze uniche.

Scuola Nazionale di Formazione Rescue Project143  Rafting in Trentino e in Val di Sole53DSC05404Scuola Nazionale di Formazione Rescue Project78soccorso-fluviale-kayakDSC06979_tn

Questo ci rende orgogliosi ed onorati, la sicurezza deve passare da professionisti del settore.

Rafting in Trentino e in Val di Sole96Bello vedere come il progetto IO CI SONO 2015 ha avvicinato ragazzi molto giovani il futuro della canoa, imparare già a 13-14 anni cosa vuol dire sicurezza in fiume può e deve fare la differenza. Anche i principianti finalmente hanno “sfatato il tabù” che solo i canoisti forti possono avvicinarsi a questo percorso o fare sicurezza. Ognuno ha il proprio livello, ognuno deve poter scegliere in maniera corretta cosa è in grado di navigare e cosa no. Per questo saper valutare sé stessi, il fiume e cRafting in Trentino e in Val di Sole53apire cosa vuol dire “sicurezza in fiume”, aiuta notevolmente a comprendere meglio questo sport e questa disciplina. La sicurezza dovrebbe essere al primo posto. Sia per  un principiante sia per un pro. Gli incidenti possono accadere ovunque, spesso avvengono per poca conoscenza e sottovalutazione dei pericoli. Molte volte il canoista crede di IMG_0410conoscere. Anche in questi corsi abbiamo notato come tutti i kayakers non sapessero nuotare in modo corretto, come avessero nozioni sbagliate senza fondamenti logici. Non conoscevano il proprio materiale, come allacciarsi il salvagente e come utilizzarlo. Ma non solo, la base fondamentale per andare in canoa in sicurezza, come il lancio di corda,il nuoto, riconoscere i pericoli del fiume, come

DCIM100GOPRO

DCIM100GOPRO

scegliere una linea, come posizinare una sicura etc.. sono stati sviscerati ed analizzati punto per punto. Smontando vecchie leggende, utilizzando tecniche nuove, atte a migliorare la sicurezza in fiume, velocità ed efficacia. Chi crede che, in questi 10 anni, non ci siano stati aggiornamenti nel soccorso, si sbaglia di grosso. Gli aggiornamenti ci sono, mese dopo mese. La scuola offre la possibilità di aggiornarsi per essere sempre informati sulle nuove tecniche e procedure. soccorso-fluviale-kayakDSC06979_tn

X