Parte 5: TEST posizione di sicurezza posizione a stile

TEST posizione di sicurezza valutazione oggettiva

1 Come guida rafting, durante le discese faccio fare una prova di nuoto in un tratto estremamente facile di 1° grado. Negli anni insegnavo la posizione di sicurezza e per uscire,  cambio nuoto o a stile o a dorso

Risultato: su 20 clienti a 5 lanciavamo la corda. In una situazione reale nessuno usciva per i fatti suoi in rapida, si mettevano in posizione di sicurezza quasi catatonici e si lasciavano portare giù finché non li si andava a recuperare.

2 Corsi di soccorso: la posizione di sicurezza la spieghiamo, la facciamo provare, la ragioniamo e poi diciamo che facciano quello che vogliono l’importante che raggiungano i risultati preposti e si sentano sicuri. Una volta fatta, provata e ragionata, non c’è nessuno che si mette in posizione di sicurezza.

 DSC00031

TEST nuoto aggressivo

1 discese in rafting: in questi 8 anni non spiego più la posizione di sicurezza, nella prova di acquaticità non ci è più capitato di lanciare corde, i neofiti affrontano la prova, senza grosse paure e con angoli quasi giusti.

2 in questi 12 anni non si è mai fatto male nessuno nuotando ovunque e dovunque. Sia durante i corsi che poi nella loro vita di canoisti o di soccorritori.

Un punto fondamentale è anche il traghetto a nuoto.

Provate a pensare come lo fareste……………………………………fatto.

Ora probabilmente il vostro risultato è questo.

Mi tuffo a 45 ° contro corrente e nuoto più forte che posso per arrivare di là a 45 °, il prima possibile.

Ora la mia domanda è perché?

 DSC04001

– Se devo partire a nuoto, innanzitutto non è una gara e quindi l’importante per me non è arrivare prima, ma arrivare di là e poi poter lavorare, perché se arrivo di là sfinito e non sono più utile, non servo a niente, anzi rischio di essere un pericolo perché i miei compagni fanno affidamento su di me (essendo appunto andato dall’altra parte della riva).

Onestamente, se devo fare un traghetto, parto a nuoto a 45 °,  3/5 bracciate poi mi giro a testa a valle e mi lascio portare dalla corrente, nuotando piano mantenendo l’angolo corretto per entrare in morta. 30° verso il basso. Una volta arrivato, correrò su 10 metri, perché correre mi stanca meno di nuotare, mi mette meno a rischio e sarò pronto a lavorare.

DOMANDA.

E se c’è un’ostacolo a valle pericoloso?

DSC02376

O parto più alto o non parto. Perché nemmeno nuotando contro corrente sarei sicuro di arrivare di là.

Quindi il rischio è troppo alto e cambio posto di ingresso a nuoto.

Per informazioni e prenotazioni

CONTATTACI!
Contattaci!
X