WAKA TUNA 2.0 considerazioni.

Questo articolo parlerà della nuova Tuna 2.0.

 

  • waka tuna 2 yellow sm-500x721Ho acquistato la canoa da Canoa Shop devo dire come sempre ottimo servizio. Era una canoa destinata al negozio per poterla far vedere. Chiamo Claudio e gli chiedo se ha in casa la Tuna 2.0 mi dice che gli deve arrivare. Lui si prodiga molto assieme a Diego Zanga per farmi arrivare il prima possibile la barca. In 3 giorni ho la canoa.
    Servizio impeccabile.
  • Mi arriva la barca è bello esteticamente forme arrotondate. Apro il pacco ci sono gli spessori laterali. Mi aspetto di trovare un sacchetto con dentro altri tappetini invece niente.
  • Mi imposto la barca visto che sono un nano tiro quasi al limite il puntapiedi. Ha una regolazione facile, ma il punta piedi tutto in plastica mi lascia un po’ perplesso. Non mi piace e quando spingo un po’ si muove.
  • Premicosce, diverso dalla Waka 1.0 che per me era ottimo. Devo comunque dire che alla fine non mi dispiace.
    Io devo trovare un feeling subito con la barca appena mi siedo dentro. Non mi devo sentire come un carboncino che vuole trombarsi una balena. Mi siedo dentro e la barca mi da una buona sensazione. Anche se purtroppo quando avevo la 1.0 mi accorsi subito che il sedile era proiettato in avanti e abbastanza alto il che mi piace tantissimo. Questa purtroppo non ha il sedile come la precedente. Un po’ infossato e mi spiace molto.schermata-2016-09-08-alle-08-40-41
  • La prima impressione è che hanno fatto una barca per risparmiare i dettagli potrebbero essere migliori dal buco dove passa la cinghia dello schienalino, al buco in coda per far fuoriuscire l’acqua messo sul lato destro, anche se tutti o quasi tutti i kayakers portano la barca con la spalla destra.
  • Premicosce me le regole sistema facile e veloce, l’unica perplessità mi sembra che le cuciture che tengono le cinghie siano molto fragili ho paura che mi rimarranno in mano.

Con queste conclusioni parto per la Dora Baltea Acqua medio Alta grazie alle piogge.

Per il concetto se deve essere amore che sia amore da subito parto subito da champè 5° grado. Senza aver mai provato prima la barca. Mi accorgo che il peso è buono peserà circa 18- 19 kg il che non è male sia in acqua che nel trasporto.
Parto in fiume e mi sento subito a mio agio.schermata-2016-09-08-alle-08-41-39

Il fiume non è semplicissimo ma la barca arrivando dalla 9R mi sembra molto facile. Non così veloce come mi aspettavo, ma non dovendo fare gare mi importa poco.

  • Nei buchi la canoa esce velocemente il meno rocker comunque un po’ lo si sente in qualche buco la barca rallenta un po’ di più della vecchia 1.0

  • Velocità di rotazione: ottima girando solo la testa e le spalle la barca gira di quasi 360°

  • Direzionabilità:ottima con un colpo la barca va dove vuoi farla andare

  • Velocità in traghetto: buona

  • Surf: buono – buono + prende le onde facilmente ed è molto gestibile

  • Boof buono non così come la 1.0 ma comunque buono. Credo che il meno rocker per sia di aiuto sui salti, perché la 1.0 di schiene rotte ne ha fatte parecchie, me compreso.

  • Velocità in morta: media.

CONCLUSIONI.Tuna kayak 2.0

Barca semplice sia di interni che nei dettagli, secondo me con 100 € in più potevano fare qualcosa di meglio. Hanno voluto risparmiare.
In fiume la barca è facile si comporta bene, tiene bene la linea in morta nn è violenta come la 1.0 non gira così aggressiva grazie anche al fondo più tondeggiante. Questa barca mi ha dato una sensazione particolare. Se si entra in morta lasciando il fianco quasi piatto la barca non gira. Se si vuole farla girare bisogna alzare il fianco, allora la canoa si comporta in maniera completamente diversa, questa è una bella cosa perchè pupi gestire la canoa. Non essendo così violenta in morta chiaramente la velocità va un po’ a risentirne. Rispetto alla 1.0 o alla 9R dove se si è capaci la barca salta in avanti grazie anche alla coda molto importante, qui invece serve molta meno forza per resistere alla contro rotazione e chiaramente meno forza meno velocità.
Stabilità ottima in tutte le sue 3 zone.
Canoa piatta molto facile
Se si alza leggermente il fianco la canoa rimane molto stabile e facile
Se si rimane in un buco e si alza quasi a 90 ° il fianco la canoa rimane in equilibrio anche senza l’aiuto della pala.

La barca è divertente in acqua mossa il fondo leggermente rotondo perdona molto. Velocità non altissima in velocità lineare ma molto buona in rotazione e con 2 colpi si raggiunge una buona velocità per boof e per l’entrate in morta. Sente poco gli spostamenti del corpo in avanti e in dietro mentre sente abbastanza i fianchi.
La barca nel complesso è buona bella divertente, facile.
Eskimo più facile rispetto alla 1.0 e da l’idea di essere meno ingombrante.

Prezzo 1.100 € rispetto ad altre barche è buono, anche se a sopra i 1000 € a me una barca mi sembra esagerata come prezzo.

waka 2.0Se avessi dovuto costruirla io avrei fatto più attenzione a tutti i dettagli interni della barca. Avrei mantenuto seduta e premicosce della 1.0 e avrei fatto un puntapiedi migliore.

In fiume si comporta bene.

Alla domanda preferisci la 1.0 o la 2.0? la mia risposta è:

La 1.0 mi piaceva molto. Dalla  seduta al fatto che quando mi sedevo mi sentivo alto, quello che la 2.0 non ha. In acqua la 1.0 è bella filante ma in acqua grossa ogni tanto si rischia di essere pizzicati cosa che la 2.0 non accade.  La 2.0 è più gestibile meno violenta ma non vuol dire che sia una cosa buona. Ovvero se uno è capace di usarla bene la violenza si trasforma in velocità.

Ad oggi tra le 2 terrei la 2.0 perchè più divertente, nei salti dovrebbe andare meglio. Mi sembra meno ingombrante, e più versatile sia in acqua grossa che sul tecnico. La plastica è buona meglio delle vecchie. 1.100 € per una barca secondo me sono troppi a prescindere. Purtroppo il mercato delle canoe ha portato i prezzi molto alti.
Devo dire però che tra una barca Italiana come DragoRossi a 800 € e la Tuna a 1.100 e la Nomad a 1400€ probabilmente mi prendo l’88 o la critica mass,che ha interni più curati è una bella barca e con quasi gli stessi soldi di una nomad mi prendo 2 barche.
Se si intende come bella barca una barca facile, divertente  con la quale non si hanno pretese di farci gare ma si usa per fare torrenti diversi da creek a fiumi di portata, dove ci si vuole divertire anche sui terzi e quarti gradi.
Allora molte sono le barche che vanno bene.schermata-2016-09-08-alle-08-40-52
Insomma se uno cerca la barca per il vero mestiere che dovrebbe fare. Ovvero scendere i fiumi prendendo anche delle morte non bisogna andare a prendere barche con troppi litri o troppo grandi. . Se uno invece vuole una barca da race, ora uscirà un nuovo modello marchiato waka costruito per le gare.
A voi la scelta.

Qui un piccolo video della Waka

Per informazioni e prenotazioni

CONTATTACI!
Contattaci!
X