oggi voglio parlare di attitudine professionale.
Cosa è e perchè è difficile da insegnare ed avere.

Partiamo da dire che spesso chi si avvicina ad uno sport con amici, o impara in maniera autodidatta, non è in contesti di qualità, e rischia di diventare anche un buon sportivo ma che non c’entra niente con il lavoro.

Se uno va con gli amici in fiume più rischia più si diverte, attrezzatura scadente, competenze scadenze tutto leggero e divertente… sicuramente ti diverti ma non c’entra niente con la professionalità e non avrai le basi professionali.


1 la guida che gira in pantaloncini corti e a petto nudo. Un volta era figo una volta c’era l’idea del surf ora non è più così. C’erto ha ancora il suo fascino con i cretini… ma con persone capaci e competenti sembri e sei un pirla..

2 attrezzatura una volta più l’attrezzatura era usata e più sapeva di vissuto e di figo.. ora sembri solo un morto di fame..

3 Capacità reali.. tutti noi pensiamo di essere bravi o finti umili… ma la verità è che non sempre siamo così bravi e bisogna capire fino a dove si deve arrivare. C’è chi dopo 2 giorni si inventa istruttore, chi fa corsi on line, chi si sente bravo perchè va in fiume da 2 anni, chi brucia le tappe… Tutto questo non c’entra niente con il lavoro ne tanto meno con il rispetto per il lavoro e per le aziende che vivono su questo.
Ma cosa importante non è perchè sai andare bene in canoa che sai di soccorso, non è che se guidi il raft sullo stesso fiume per tutta ata vita vuol dire che sei una guida forte ne tanto meno un formatore di soccorso.

4 se vuoi impara a essere un professionista devi andare dai professionisti. Devi prenderti le tue belle caziate e devi capire quando ti dicono si e quando è no. Devi capire che la tua capacità tecnica aiuta ma non c’entra con l’essere una buona guida o un buon maestro di canoa.
Ti devi aggiornare e devi capire fino a dove sei in grado di arrivare.

5 gli amici falsi e chi ti chiama fratello… per esperienza evito tutti loro con estrema attenzione… evito i fattoni.. i troppi entusiasti… i finti umili e quelli che a 50 anni si sentono ancora dei fighi perchè riescono prendere una morta. Evito coloro che si aggiornano on line o dietro riunioni.. senza entrare in acqua e non dicono niente… Evito chi ha paura di entrare in acqua per non fare brutte figure. Evito chi non cambia idee chi non cresce e fa crescere. Evito chi sa che è sbagliato ma sta zitto solo per interessi.

6 evito tutti i compromessi, tutti quelli che fanno politica, tutti coloro che non hanno capacità vere ma fanno politica per trovare un ruolo, evito chi non capisce una mazza di fiume ma deve decidere, evito chi lavora per 20€ al giorno come istruttore di canoa, evito chi fa il formatore solo per arrotondare lo stipendio o per sentirsi figo.. Evito chi dice che l’Italia va male e si pagano troppe tasse e poi vuole essere pagato in nero, chi fa quello di sinistra ma non con il suo portafoglio, odio e di conseguenza evito chi insegna senza uno straccio di assicurazione e attrezzature di qualità.

7 evito chi la passione ce l’ha per se stesso e il suo ego e non per il lavoro

8 evito chi non ha esperienza e vuole insegnare, chi non sa e vuole spiegare, e chi pensa che una patacca aiuta nei flip, e chi pensa di essere bravo solo perchè non si è trovato e non si trova mai in fiumi dove si sbaglia.

9 evito chi non ha paura del fiume, chi deve dimostrare quante è figo, e chi non capisce quando le capacità non sono adeguate a quello che si sta facendo.

10 con chi sto: con pochi, molto pochi, con chi il lavoro lo fa con attenzione, con chi si aggiorna e impara, con chi sbaglia e migliora, con chi pretende che il lavoro venga fatto con sicurezza, con chi a 40° gradi sotto il sole ha la stagna, con chi dopo 12 anni di fiume si sente ancora non capace di fare il docente, con chi dice le cose come stanno senza fare il politico, con chi è disposto a perdere soldi e opportunità se le cose non vengono fatte a dovere, con chi non gioca con la pelle degli altri.. con quelli che fanno un passo indietro per evitare che gli altri si facciano male… con chi non è un opportunista, con chi il fiume lo vive lo rispetta, con chi il fiume non è solo soldi, e sopratutto sto in compagnia di uomini e non di coglioni.

X