Attività outdoor cosa aspettarsi e cosa bisogna sapere. 
Non tutti sono predisposti a vivere attività outdoor. 

Questo articolo serve per dare alcune informazioni a tutti coloro che vogliono vivere esperienze outdoor consapevoli e consci di cosa può accadere. 

Partiamo dal rafting. Pratica molto conosciuta che vede i suoi inizi negli anni 80 in Italia. Ci sono molti fiumi in Italia più o meno belli, difficili/facili e strutture più o meno di qualità. 
Che cosa è il rafting? Si scende a bordo di gommoni pneumatici con una guida esperta che vi accompagnerà durante la discesa. 
Che cosa viene fornito: in relazione alle temperature delle acque può essere data in dotazione una muta in neoprene, una giacca d'acqua salvagente e casco, per alcuni fiumi facili in zone molto calde spesso viene dato solo casco e salvagente.

L'attrezzatura è tutta certificata per l'uso sportivo specifica per la pratica del rafting. Il materiale viene normalmente sanificato con diversi prodotti, e nel periodo covid tutte le strutture hanno cercato di trovare le migliori soluzioni per garantire santificazione e igienizzazione. 
Odore della muta: molti ospiti confondono l'odore del neoprene con uno sgradevole odore. Il neoprene umido o bagnato ha un odore che ad alcuni può non risultare così gradevole ma è normale. Inoltre i prodotti certificati per il Covid sono prodotti molto aggressivi sul lato santificazione ma che non hanno il fine di profumare. 
Spesso si confonde profumo con pulizia è come dire che per profumarsi equivale a farsi la doccia... 

Che voi andiate su un fiume facile o difficile, che voi siate alla ricerca di adrenalina o relax, tutti voi dovete sapere alcune informazioni: 
1 State facendo una attività outdoor, bella brutta, facile o difficile siete in un mondo dove non sempre tutto fila liscio. 
2 Cosa aspettarsi? Vi dovete aspettare di vivere una bella esperienza ma che comporta sempre dei rischi. 
Durante la pratica del rafting prima di partire viene fatta una lezione teorica dove viene spiegato cosa potrebbe accadere. 
Cosa sono gli imprevisti che possono accadere? 
si può cadere dal gommone, il raft si può incastrare sui sassi, il gommone potrebbe cappottare. Sono tutte cose che fanno parte della pratica del rafting. 
E' una % tra bassa e bassissima ma è una attività di gruppo dove anche le persone a bordo devono fare la loro parte. Devono ascoltare la guida e devono pagaiare solo così si può vivere l'esperienza al 100% e in sicurezza. 

Attività per bambini e adulti: 
Durante la stagione i fiumi hanno diverse portate  di acqua. Sono soggetti a cambiamenti a maggio e giugno c'è più acqua dovuto allo scioglimento della neve in quota, da luglio a settembre il livello è nella norma e piano piano va ad abbassarsi. Per questo motivo i centri rafting e le guide si riservano di decidere i tratti da navigare con adulti e bambini, propri in virtù dei livelli del fiume e delle rapide. 

Come detto nelle righe qui sopra gli imprevisti possono accadere, ecco quindi che entriamo più nel dettaglio dandovi alcune informazioni che riteniamo importanti. 
Nessuno vi può garantire il rischio zero, e chi lo fa mente. Stiamo sempre navigando un fiume e gli imprevisti possono accadere. 

Quindi che garanzia vi devono dare i centri rafting? 
1 che vi abbiano fatto una lezione teorica spiegandovi cosa può accadere, cosicché voi siate a conoscenza anche dei rischi. 
2 che abbiate firmato una carta dove si attesta che avete capito cosa state andando a fare. Che non avete problemi psico fisici, che non siete incinta etc... 
3 Che la guida abbia un vestiario idoneo per poter lavorare fuori e dentro il fiume. Ad esempio su fiumi considerati di acqua fredda come nella Alpi, è importante che la guida indossi una muta stagna o neoprene una giacca, insomma un vestiario idoneo per poter lavorare in acqua senza avere freddo e potendo prestare assistenza. 
4 Che i gommoni navighino vicino per poter prestare assistenza in caso una persona cadesse dal raft. 
5 Nel caso di un solo gommone ci deve essere una canoa o un altro mezzo di sicurezza come kataraft. Ovvero in acqua ci devono essere sempre due natanti come minimo. 
6 Le guide devono essere aggiornate e come in tutti i lavori ci sono guide più brave e meno brave, più esperte e meno esperte più preparate nel soccorso e quelle che conoscono solo la base. 
7 Quando vi affidate ad una compagnia di navigazione sicuramente il prezzo è un elemento da valutare ma non può essere l'unico. Dietro ad una discesa rafting c'è molto, spesso per 1-2 € in più o in meno si rischia di appoggiarsi a persone meno qualificate. 

Voi non acquistate la garanzia che non succeda niente... Voi acquistate la professionalità e la garanzia che nel caso succedesse qualcosa le persone saranno preparate, e avranno procedure tali da poter risolvere il problema al meglio possibile. 
Non esiste il rischio zero, ma esiste affidarsi a persone preparate. 
Facciamo un esempio, può capitare che in navigazione un gommone si fermi sopra un sasso... Se le procedure vengono rispettate in maniera corretta troverete gommoni vicino a voi fermi pronti a farvi sicurezza, nel giro di qualche secondo. Questo è dovuto ad una corretta navigazione, navigando  vicini tra gommoni, al fatto che le guide riescono a fermarsi velocemente ed il prima possibile. La guida si ferma sul sasso cambiando il peso verso valle... Insomma stiamo parlando di esperienze outdoor che richiedono un certo tipo di approccio. 

Il rafting come qualsiasi altra attività non è Gardaland, è una bellissima attività che tutti possono fare, ma è come voler andare a giocare a calcio e non aspettarsi di potersi prendere una storta.. o di andare a sciare e non cadere. 
Certo che ci si affida a professionisti per abbassare il più possibile il rischio ma una piccola % rimane sempre altrimenti non sarebbero attività outdoor ma Play station. 

Il cliente tipo deve essere consapevole e deve capire che non è un gioco. Che bisogna ascoltare le guide, remare forte quando la guida lo richiede. Non è un parco giochi. Affidarsi a centri preparati e competenti che sappiano gestire emergenze e abbiano le giuste procedure. 

Durante la tua esperienza potrai metterei mute umide o bagnate è normale. Potrai sentire un odore particolare del neoprene è normale, dovrai ascoltare le indicazioni della guida, dovrai metterci del tuo per divertirti e vivere una bella esperienza, dovrai sapere che stai facendo una attività bella ma che ha dei rischi.. affidati a persone preparate e a centri di qualità. Guarda li prezzo ma vai oltre... c'è molto di più una semplice discesa in gommone. Stai pagando per persone che devono conoscere e devono essere in grado di salvarti nel caso succedesse qualcosa. 

Cosa devi aspettarti: 
Che potrai cadere dal gommone, non succede ma se succede vedrai che non sarà niente di così traumatico. 
Sappi che potrai anche ribaltare capita raramente ma può capitare. 
Ricordati che in acqua ci sono le pietre se dovessi alzarti in piedi potrai prenderti delle botte alle gambe.. lo devi sapere e rispettare le regole date dalle guide, ovvero mai alzarti in piedi. 
Non è importante se non sai nuotare, è importante che tu non vada in panico. 

I gruppi: siamo in 9 possiamo stare sullo tesso raft? Possiamo non dividerci? 
Proprio perchè non è Gardaland i gruppi si cerca sempre di non dividerli ma la sicurezza viene prima di tutto, capiamo il fatto che si voglia divertirsi tutti sullo stesso raft e quando è possibile lo facciamo ma dobbiamo anche cercare di garantire la sicurezza per la quale vi appoggiate a professionisti. 


Trasbordi: Mio figlio deve trasbordare? forse si e forse no tanti sono gli elementi ma la guida è pagato per valutarli e prendere le decisioni per garantir el a tua e la sicurezza di tuo figlio. Ma lo ha già fatto? Non importa oggi è oggi i livelli del fiume sono diversi, le rapide possono essere diverse..

Ricordati
La tua lettura delle cose potrà non essere completa al 100% perchè non hai tutti gli elementi e neanche l'esperienza per valutare. Potrai percepire il pericolo dove non esiste e potrai vedere tutto facile dove invece la guida è preoccupata. 

Le guide e i centri sono sempre disponibile per chiarimenti e dare le informazioni affinché tu possa comprendere meglio e avere una visione delle cose più chiara. 
Esempio: quando cade una persona in fiume dal gommone spesso il malcapitato racconta la sua esperienza come qualcosa di fortissimo e pericolosissimo, e magari per la guida e a livello oggettivo non c'era niente di pericoloso semplicemente è scivolato in acqua e in un secondo era già sul gommone. 
Spesso invece la guida fa saltare ai bambini alcune rapide... i genitori non ne sono felici... al termine delle rapide se è andato tutto bene i genotori dicono, mio figlio avrebbe potuto farle e si arrabbiano.. Ma il problema non è se va tutto bene, ma se succedesse qualcosa.. Il compito della guida è esaminare molti fattori come ad esempio:
equipaggio; ogni tema è diverso, pesi diversi, forze diverse, livelli di acqua diversi. 
reazione del bambino in gommone; c'è chi è tranquillo e il bambino che vedi preoccupato. 
Gli altri gommoni; in acqua devi poter garantire la sicurezza non solo tua ma anche quella degli altri per questo motivo bisogna capire se il tuo gommone è abbastanza performante per dare assistenza e riceverne. Se dovesse succedere qualcosa gli altri gommoni devono poterti aiutare per questo motivo devono avere anche loro equipaggi buoni, nel caso non fosse così meglio abbassare il rischio. 

Questi sono solo alcuni elementi che le guide ogni volta che entrano in acqua devono valutare. 

Con questo chiudo dicendo, divertiti, il rafting ha molti meno incidenti della bici o del calcio. E' una attività che tutti possono fare, ma è giusto che tu ti informi prima di fare rafting o qualsiasi altra cosa.. come ti informi su cosa acquistare come macchina o cellulare, informati anche su cosa andrai a fare. 

Divertiti e goditi una delle esperienze più belle che puoi fare. Ma non tutti sono predisposti a vivere attività outdoor. Se non lo sei il nostro consiglio vai a Gardaland dove il colorado boat ha le rotaie.  

Recensioni: scrivi recensioni se ti sei divertito non entrare troppo nei dettagli perchè non consoci tutto il sistema. Racconta la tua esperienza senza fare il giudice. Capisco che in Italia siamo tutti chef medici, virologi e guide.. ma prova a goderti la tua esperienza raccontato il tuo vissuto. Se poi c'è qualcosa che non ti torna chiedi informazioni informati se poi è come dici tu, allora scrivi anche il tuo parere ma solo dopo esserti informato. Normalmente così fanno le persone intelligenti. 
Ricordati che dietro a ogni commento puoi danneggiare una azienda e posti di lavoro. Non ti dico di non farlo, ti dico di informarti prima di scrivere cose senza avere le competenze. Tutti le aziende le guide e gli operatori turistici sono pronti ad ascoltare lamentele ma è bello anche avere un confronto guardandosi negli occhi cercando di capire. Poi le sviste capitano a tutti nessuno e perfetto, e in tutti i lavori può succedere qualcosa o ci può essere una incomprensione. 
Ma con persone serene ed intelligenti è sempre tutto molto facile. 

Quale kayak scegliere? 
Ci sono molte canoa in circolazione e spesso scegliere quale barca acquistare non è facile. Vorrei provare con questo blog a darvi alcuni consigli dandovi dei punti di riflessione per evitare di fare i soliti 10 errori che spesso si fanno.. 

Dopo 20 anni in giro per il mondo lavorando come guida, canoista e formatore per le guide e di soccorso oggi vi voglio parlare dell'attitudine professionale e di cosa si deve voler cercare quando si impara. 

Molte persone si avvicina a questo modo in cerca di un lavoro, alcuni hanno passione e arrivano dal mondo della canoa, altri gli piace l'idea di questo lavoro e vogliono imparare. 

Guida rafting professionale

Guidare un gommone per accompagnare persone in un fiume, puo’ essere sicuramente una grande passione, che deve necessariamente essere accompagnata da una adeguata formazione. È importante distinguere infatti tra coloro che conducono il gommone da rafting per scopo dilettantistico e/o agonistico e coloro che invece conducono un raft a scopo professionale/lavorativo 

F: "Papà, voglio fare la guida rafting?"

P: "Figlio mio ma non potresti fare come  gli altri che vanno a rubare onestamente". 

Questo articolo vuole essere un punto di vista per dare alcune informazioni riguardo ai percorsi formativi e gli obbiettivi che un corso dovrebbe perseguire in termini di sicurezza

Oggi dopo aver visto un incidente vorrei parlare di coltello e forbice.

Quasi tutti diranno di no!!!
Secondo me si, per vari motivi, purtroppo troppo spesso nasce dal fatto che è più facile insegnare una pagaiata che capire come e cosa insegnare e sopratutto quando?

Oggi vorrei parlare di alcune considerazioni in merito alla formazione all'attenzione del canoista.

Questo articolo nasce perchè è appena finito un corso di soccorso fluviale, e molti dei ragazzi che hanno partecipato avevano o frequentato corsi in altri posti o erano li per fare la riconferma dopo 3 anni.

Le riflessioni che farò non sono da prendere come verità assoluta e non voglio assolutamente dire se hanno fatto giusto o sbagliato.

Molto spesso le squadre di soccorso ci chiedono delle considerazioni in merito a materiale, certificazioni e qualità del prodotto.

Molti mi hanno chiesto di scrivere qualcosa in merito a come risalire su un raft una volta cappottato. Ora, il dubbio che mi viene è: "Perchè chiedere a me? Chiedono a me perchè sono bravo o perchè cappotto??"

Aquabike in fiume

Questo articolo vuole essere un piccolo resoconto con alcune considerazioni inerenti alla mia esperienza di soccorso  fluviale con aquabike.

Rimani aggiornato con le novità del settore

Sei un professionista del soccorso o ti interessa rimanere aggiornato sulle novità proposte da Rescue Project? 

Iscriviti alla nostra newsletter, ti manderemo solo qualche mail all'anno per comunicarti notizie ed eventi veramente interessanti. Potrai cancellare la tua iscrizione in qualunque momento da ogni mail ricevuta. 

Iscriviti alla Newsletter

Back to Top